Vincent Lambert e la “libertà”di morire

da ROSEBUD – Arts, Critique, Journalism — 27 maggio 2019 alle 12:18

di Renato Pierri. Luigi Manconi scrive: “Il dramma di Vincent Lambert ripropone il conflitto tra due beni degni ugualmente di tutela: quello dell’inviolabilità della vita e quello del morire con dignità. È già accaduto nel caso di Terri Schiavo e di moltissimi altri, anche nel nostro paese. In genere, nelle situazioni citate, secondo le opinioni più equilibrate è scorretto parlare di eutanasia”. (La Repubblica del 23 maggio). A mio parere il conflitto, per essere più precisi, è tra la tutela della vita e la tutela persona. La tutela della vita e la tutela della persona... Continua »

Scrivi un commento