Venerati maestri. Sul giornalismo delle probabilità. O dello wishful thinking di un Eugenio Scalfari schrödingeriano contro Salvini.

da ROSEBUD – Arts, Critique, Journalism — 24 marzo 2019 alle 18:17

        Avendo già eletto, molti anni fa, su questo stesso sito, Eugenio Scalfari quale peggior giornalista italiano di ogni tempo, è difficile che si possa dire qualcosa di più su questo “venerato maestro” di Repubblica, ma mi sforzerò, del resto i suoi ultimi achievements impongono codesto sforzo. Mi è d’obbligo ricordare, inoltre, che Eugenio Scalfari in questo periodo potrebbe avere già passato i cento (anni, intendo, gli articoli scritti in salsa di minchia sono molti di più) e dunque è un uomo anziano. Di norma, io ho un grande rispetto della veneranda età, perché... Continua »

Scrivi un commento