Togliatti, Basso e Nenni: anche loro erano degli inconfessabili sovranisti

da XXI secolo? — 6 giugno 2019 alle 16:03

Fonte: Il Fatto Quotidiano Società | 4 Giugno 2019 

 

La categoria di sovranismo viene liberamente impiegata dai pretoriani del pensiero unico politicamente corretto ed eticamente corrotto per dissociare democrazia e sovranità e, insieme, per associare sovranità e dittatura. Eppure la sovranità, nel dopoguerra, era intesa come base del socialismo e della democrazia. Continua »

Scrivi un commento