SULLA NATURA DEL MALE – Una confutazione del concetto arendtiano di “banalità del Male”

da ROSEBUD – Arts, Critique, Journalism — 9 settembre 2018 alle 9:21

Estratto 9.3 Una confutazione del concetto arendtiano di “banalità del Male” Come già dato ad intendere in più parti di questo scritto, io non mi trovo in accordo con il “concetto di banalità del Male” proposto dalla Arendt, né con il suo livello interpretativo denotativo, né con quello più razionalizzato, connotativo o filosofico. Anzi, più familiarizzo con le dinamiche di background che hanno portato alla formulazione di questa nozione, più mi sfiora il sospetto che tutta la querelle che l’ha circondata sia stata creata da una brillante trovata di marketing letterario... Continua »

Scrivi un commento