Sull’emergenza mediatica in Italia: dal blog di Berlusconi (Il Giornale) alle campagne superstiziose de “La verità” fino alla censura del Cacciari-pensiero di Dagospia.

da ROSEBUD – Arts, Critique, Journalism — 18 febbraio 2020 alle 7:36

L’Italia della seconda decade del XXI secolo non vive solo una profonda crisi politica ma anche una crisi informazionale spettacolare, per certi versi unica. Scrivo “per certi versi” perché chi ha studiato la storia del giornalismo italiano sa bene che lo status-quo è quello che è perché non avrebbe potuto essere altrimenti; vero è però che la cronica e datata emergenza è diventata ormai un problema importante, notevole, soprattutto dopo il clamoroso “golpetto” grillorenzista consumatosi tra la fine dell’agosto e l’inizio del settembre 2019. Al tempo della “guerra... Continua »

Scrivi un commento