Sul perché siamo costretti a gridare “Forza Renzi!”. E sui patemi del vecchio Michele Serra espressione plastica dell’intellettualità analogica e schierata prodotta in Italia negli ultimi 30 anni!

da ROSEBUD – Arts, Critique, Journalism — 16 febbraio 2020 alle 13:15

Serra, chi? Quando ho visto il post di Dagospia per un momento sono rimasta perplessa, non ricordavo chi fosse codesto Michele Serra di cui cianciavano. Poi, alla stregua di un San Paolo denoartri, mi sono illuminata sulla strada del renzismo bollito e stracotto. È stato a quel punto che mi sono ricordata dell’ex direttore della rivista satirica “Cuore” che furoreggiava negli anni 80; è stato a quel punto che mi sono ricordata dell’ennesimo “rivoluzionario” italico nato incendiario, appunto, e morto (almeno intellettualmente, questo sì, senza ombra di dubbio!), pompiere; è... Continua »

Scrivi un commento