Se è il Parlamento stesso a rinunciare alle proprie prerogative sulla legge di bilancio

da Pietro Ichino — 5 gennaio 2019 alle 4:28

Dopo l’incredibile episodio della legge di bilancio, la Corte costituzionale è chiamata a fissare linee-guida vincolanti – Ma è difficile difendere il Parlamento contro la sua stessa disponibilità a farsi mettere il piede sul collo dal Governo

.
Terzo editoriale telegrafico per la
Nwsl n. 491, 7 gennaio 2019 – In argomento v. anche, nella sezione Riforme istituzionali, i numerosi articoli pubblicati sulle ragioni della riforma costituzionale sulla quale si è votato il 4 dicembre 2016, che si proponeva, tra l’altro, di risolvere anche il problema della progressiva erosione...

Continua »

Scrivi un commento