Ritratto disincantato dell’uomo del giorno: ENRICO MENTANA.

da ROSEBUD – Arts, Critique, Journalism — 23 maggio 2018 alle 13:35

Confesso che a un certo punto dell’ennesima dura, durissima “Maratona Mentana” (La7), una trasmissione televisiva determinata a seguire ogni istante della formazione del nuovo governo italiano, avrei voluto avere tra le mani il numero di telefonino di Di Maio o di Matteo Salvini. “Suvvia, ragazzi” avrei detto loro, “sono giorni, settimane, che Enrico ce la sta mettendo tutta per cavillare, capzioseggiare, cazzeggiare, insinuare, alludere, accennare, commentare, connotare un qualsiasi scandalo o scandaletto che vi riguardi, un dietro-front imprevisto, anche fosse solo un lieve... Continua »

Scrivi un commento