Resa dei conti a Hong Kong

da ROSEBUD – Arts, Critique, Journalism — 14 agosto 2019 alle 13:31

di Michele Marsonet. Il “Global Times”, tabloid internazionale del Partito Comunista cinese, ha pubblicato in prima pagina la foto di una colonna di blindati delle forze speciali in sosta a Shenzhen, ad appena 30 km da Hong Kong. Un segnale indubbiamente rilevante, destinato a rimarcare che la “pazienza” della Repubblica Popolare sta finendo. C’è da chiedersi, tuttavia, se segnali simili siano davvero in grado di intimidire i milioni di cittadini della ex colonia britannica che continuano a scendere in strada, e a scontrarsi duramente con la polizia, per chiedere il rispetto... Continua »

Scrivi un commento