Quello che il renzismo non dice (128) – Dal discorso stile “compagni di merenda” al problema Alfano – Mogherini. E sulla straordinaria leadership di Angela Merkel.

da ROSEBUD – Arts, Critique, Journalism — 7 settembre 2015 alle 9:50

di Rina Brundu. Comincio dalla fine, qualche volta è d’uopo. Bisogna dare atto che dopo il mezzo passo falso fatto con la crisi greca la Cancelliera tedesca Angela Merkel si è ripresa alla grande, confezionando una mossa politica (et non), di incondizionata apertura delle porte ai profughi siriani e ad altri migranti vari che nel breve la trasformerà non solo in Madre della patria, finanche dell’intera Europa, ma forse persino in Santa. Continua »

Scrivi un commento