Quello che il renzismo non dice (125) – Dalla ramanzina merkeliana al discorso allegorico al meeting di CL, o della cronica Sindrome della debolezza politica e dirigenziale. Sulle vacanze del sindaco Marino e sugli italiani come Cordelia.

da ROSEBUD – Arts, Critique, Journalism — 25 agosto 2015 alle 15:03

Cordelia in “King Lear”

di Rina Brundu. Ci sono dei momenti in cui si realizza che piaccia o non piaccia il governo della tua nazione è anche il tuo e vederlo fatto oggetto di tanta sufficienza e condiscendenza da parte di un leader politico europeo non è un bene per nessuno. Di fatto si resta senza parole davanti al monito merkeliano, post incontro berlinese del direttorio franco-tedesco sui migranti, all’Italia e alla Grecia. Continua »

Scrivi un commento