Omnibus (La7) – L’orrore-politico piddino di mattina presto e la “politologa” (s)Ventura dei miei stivali. Riflessioni sull’infame attacco senza contraddittorio a Di Maio e al M5S dalla TV di Cairo.

da ROSEBUD – Arts, Critique, Journalism — 13 novembre 2017 alle 11:55

Con esclusione del DiMartedì (La7) di Giovanni Floris – un giornalista che ritengo molto bravo – non guardo più i programmi di approfondimento politico della televisione di Urbano Cairo. Il suo canale sembra essere cambiato sostanzialmente da quando l’editore ha acquisito il Corriere della Sera, laddove il Meli-pensiero, subito dopo il Referendum Costituzionale con cui il renzismo voleva stuprare l’Italia, ha cominciato a posarsi su tutto con la gagliardia del profumo che emana direttamente dalle fogne aperte. È stato dunque un caso che stamattina mi ritrovassi sintonizzata su... Continua »

Scrivi un commento