Mille e un libro da leggere (2) – Fiumi d’oro. Come la ‘ndrangheta investe i soldi della cocaina nell’economia legale di Antonio Nicaso e Nicola Gratteri

da ROSEBUD – Arts, Critique, Journalism — 10 novembre 2017 alle 16:37

10 luglio 1973: viene rapito a Roma John Paul Getty III, sedici anni, nipote del petroliere Jean Paul Getty, uno degli uomini più ricchi al mondo. Il nonno pensa a uno scherzo per spillargli dei soldi. Dopo tre mesi di inutili trattative, i sequestratori inviano al «Messaggero» una busta con un pezzo dell’orecchio del ragazzo. Il 15 dicembre John Paul viene liberato: sono stati pagati circa 2 miliardi di lire. La notizia rimbalza sui giornali di tutto il mondo ed è così che l’organizzazione mafiosa dal nome impronunciabile, ‘ndrangheta, che sta facendo dei rapimenti un affare... Continua »

Scrivi un commento