Mettere a gara la gestione dei trasporti pubblici di Roma

da Pietro Ichino — 17 maggio 2017 alle 11:24

L’inefficienza gravissima del servizio e i costi che ne derivano per la città sono dovuti all’assenza di concorrenza tra i possibili gestori – Concorrenza non significa necessariamente privatizzazione, ma solo fine di rendite e sprechi inammissibili

.
Appello firmato da 74 intellettuali a sostegno del referendum promosso dall’Associazione dei Radicali, mirato a far mettere a gara la gestione del servizio dei trasporti pubblici di Roma, pubblicato sul quotidiano
il Foglio il 16 maggio 2017 – In argomento v. anche Forza Italia e M5S contro l’apertura alla concorrenza nel...

Continua »

Scrivi un commento