Leucemia linfatica cronica: Acalabrutinib migliora significativamente il tempo libero da progressione nei pazienti recidivanti o refrattari

da Salute H24 — 20 giugno 2019 alle 8:22


AstraZeneca ha presentato i risultati dettagliati dell'analisi ad interim dello studio di Fase III ASCEND che mostrano come acalabrutinib prolunghi significativamente il tempo di vita senza progressione per i pazienti affetti da leucemia linfatica cronica (LLC) recidivante o refrattaria. Continua »

AntonioCaperna

Scrivi un commento