Lavrov e Putin, un’altra vittoria. Diplomatica.

da Rischio Calcolato — 4 novembre 2015 alle 17:04

D’improvviso, a Vienna, è stato possibile parlare di pace in Siria. Staffan De Mistura: “L’intervento militare russo ha radicalmente e bruscamente modificato le prospettive di chi sperava ancora di usare le armi per cambiare il governo di Damasco. Allo stesso tempo c’è la consapevolezza russa che per evitare di entrare in uno scenario afgano con tonalità somale e libiche è indispensabile contribuire adesso, concretamente, a un processo di soluzione politica sotto l’egida Onu».

Ma questo è proprio ciò che Mosca ha sempre voluto dall’inizio. A Vienna Lavrov e Putin...

Continua »

Scrivi un commento