La zampa di pechino, il ringhio di washington e il vero interesse degli europei

da Pietro Ichino — 13 marzo 2019 alle 16:27

La “Via della Seta” può diventare un progetto bellissimo, ma probabilmente solo se a negoziarne i contenuti sarà l’Europa unita e non i singoli Paesi in ordine sparso

.
Primo editoriale telegrafico per la
Nwsl n. 496, 14 marzo 2019 – In argomento v. anche Chi occupa i vuoti lasciati da Trump .
.

Continua »

Scrivi un commento