La verità sui dati della disoccupazione: il lavoro stabile è morto

da Blog di Beppe Grillo — 10 gennaio 2018 alle 2:18

di MoVimento 5 Stelle

Ogni mese il Partito Democratico manipola i dati Istat per coprire il massacro del lavoro portato avanti a colpi di Jobs Act e precariato. La realtà, però, è sempre la stessa: Istat conferma che a crescere sono ormai solo i posti di lavoro a termine: nell’ultimo anno, da novembre 2016 a novembre 2017, il 90,5% dei nuovi occupati è stato assunto con un contratto precario. L’obiettivo del Pd era eliminare la stabilità del posto del lavoro e ci sono riusciti. Continua »

MoVimento 5 Stelle

Scrivi un commento