La metamorfosi di un vecchio giornalista

da ROSEBUD – Arts, Critique, Journalism — 25 giugno 2019 alle 7:56

di Renato Pierri. Sono stato costretto a cambiare canale, non ci crederete, ho smesso di guardare la trasmissione. Già la sera prima avevo visto un film tristissimo e la notte è arrivato puntuale il brutto sogno, e così, mi sono detto, non ci voglio ricascare, la sera non devo guardare cose che mi rattristano o che mi irritano o mi sconcertano.  Che so? Quel vecchio giornalista mi ha fatto impressione, così ridotto, trasformato, e non sono riuscito a guardarlo, a sentirlo parlare, e vederlo sorridere. Sorridere? Perlomeno mi pareva che sorridesse, che so?  Mamma mia, che impressione!... Continua »

Scrivi un commento