La grande tragedia siriana

da Camillo — 12 aprile 2018 alle 15:10

La grande tragedia siriana è che non ci sono i buoni. La grande tragedia siriana è che si è proprio persa la distinzione tra buoni e cattivi. Tutti sono vittime, tutti sono carnefici. Certo, ci sono i bambini gasati con le armi chimiche sabato sera a Douma, alla periferia orientale della capitale Damasco. E anche i missili, probabilmente israeliani, che lunedì hanno colpito una base aerea siriana, usata anche delle milizie iraniane. Soprattutto c’è il ruolo del dittatore Bashar al Assad, il responsabile primario della maggior parte delle vittime civili del conflitto, ma anche i... Continua »

Scrivi un commento