L’epidemia cinese è anche un dramma economico

da ROSEBUD – Arts, Critique, Journalism — 2 febbraio 2020 alle 12:30

di Michele Marsonet. Nella stampa italiana e internazionale si sprecano commenti di ogni tipo sull’epidemia di coronavirus scoppiata a Wuhan e poi diffusasi in Cina e, per quanto finora in misura limitata, nel resto del mondo. Naturalmente prevale la preoccupazione poiché, in un’epoca globalizzata come la nostra, è molto difficile isolarsi totalmente e prevenire con certezza il contagio. In Italia e altrove si sono già verificati episodi di intolleranza nei confronti delle numerose comunità cinesi che vivono all’estero. La preoccupazione, in casi come questi, si trasforma... Continua »

Scrivi un commento