Io il biglietto per Singapore non lo annullo...

da Estremo Occidente — 27 maggio 2018 alle 9:51

Il presidente della Corea del Sud, Moon, si auto-nomina portavoce di Kim Jong Un e gli attribuisce una nuova disponibilità a discutere di "denuclearizzazione totale". Il contrario di quel che avevano detto diversi esponenti del regime di Pyongyang. E' evidente che Moon sta investendo tutto il suo futuro politico sul vertice del 12 giugno a Singapore e fa le acrobazie per salvarlo. Bisogna ricordare che la sinistra sudcoreana è pronta a sacrificare anche l'alleanza storica con gli Stati Uniti in nome di una pacificazione.

Tattica e pretattica del vertice del secolo: "m'ama/non...

Continua »

rampini_1

Scrivi un commento