Il sogno neo-ottomano di Erdogan

da ROSEBUD – Arts, Critique, Journalism — 20 ottobre 2019 alle 12:37

di Michele Marsonet. È noto che Recep Tayyip Erdogan ambisce a presentarsi come erede legittimo di Mustafa Kemal Ataturk, il fondatore della moderna Turchia. Con l’eccezione, ovviamente, del laicismo che il “padre dei turchi” introdusse e che Erdogan invece aborrisce. Eppure, agli inizi della sua carriera politica, si era presentato come un moderato attento all’insegnamento di Ataturk e disposto a continuare, pur in modo diverso, la sua strategia di laicizzazione dello Stato. Gli ultimi avvenimenti, con l’invasione del territorio siriano per neutralizzare i curdi, ci riporta... Continua »

Scrivi un commento