Il New York Times processato dalla sinistra

da Estremo Occidente — 14 agosto 2019 alle 12:19

L'assedio della sinistra radicale al New York Times fa la sua prima vittima. Destituito un vicedirettore e capo della redazione politica a Washington, Jonathan Weisman. La sua colpa, è aver messo in dubbio che le quattro deputate ultra-radicali appartenenti a minoranze etniche siano rappresentative dell'elettorato democratico del Midwest (le quattro sono nella foto: Alexandria Ocasio-Cortez di New York, Ilhan Omar del Minnesota, Ayanna Pressley del Massachusetts e Rashida Tlaib del Michigan). Per questo è stato accusato di razzismo. Weisman è la prima testa a cadere dopo la tempesta che...

Continua »

rampini_1

Scrivi un commento