Il caso italiano sotto esame a Washington

da Estremo Occidente — 17 aprile 2017 alle 7:57

Nella settimana in cui arrivano i banchieri centrali a Washington (Fmi), Gentiloni vede Trump alla Casa Bianca, e infine si vota in Francia, ritorna l'attenzione sul "caso italiano": abbondano le analisi e avvertimenti per l'impatto che una nuova crisi dell'euro avrebbe su di noi, spesso additati come l'anello debole dopo la Grecia. Tra le incognite all'orizzonte, oltre a quelle politiche, c'è il programma della Federal Reserve per iniziare a liquidare la montagna di bond acquistati durante gli anni del "quantitative easing". Operazione complessa, visto che si tratta di 4.500 miliardi....

Continua »

rampini_1

Scrivi un commento