Il cammino dei perplessi (13) – Ma in Italia la legge è uguale per tutti? Sul Caso Etruria, sul Caso Consip e sulla sospetta politica della “plausible deniability” denoartri.

da ROSEBUD – Arts, Critique, Journalism — 5 dicembre 2017 alle 15:15

Confesso di essere sempre più perplessa. Lo sono sia come cittadina italiana sia come cittadina adottiva di un altro paese dell’Unione Europea. L’Italia di questi tempi, così come l’Italia degli ultimi tre anni, somiglia molto alla Malta che tenta “disperatamente” di mettere in carcere l’assassinio della straordinaria blogger anti-sistema Daphne Caruana Galizia, grazie alle indagini portate avanti da quegli stessi personaggi le cui opinabili “azioni” la Galizia denunciava dal suo blog. Confesso anche che quando ho saputo che il PM di Arezzo Rossi che ha deposto – in... Continua »

Scrivi un commento