I mondiali senza l’Italia

da Camillo — 6 giugno 2018 alle 20:09

Non è un disastro cosmico come uscire dall’Euro, ma i campionati mondiali di calcio senza l’Italia sono come i maccheroni senza il cacio, le torta senza la ciliegina, il cioccolato senza l’acqua. Una specie di umiliazione nazionale, senza possibilità di riscatto.


L’ultimo mondiale senza l’Italia si è giocato nel 1958, in Svezia, ma senza le dirette tv e senza l’informazione in tempo reale era facile girarsi dall’altra parte, far finta di niente, occuparsi d’altro. Non è più così. E, quindi, ecco il dilemma: li guardiamo o non li guardiamo questi mondiali in Russia?...

Continua »

Scrivi un commento