Filosofia dell’anima – La contessa Maya von Schoenburg

da ROSEBUD – Arts, Critique, Journalism — 29 gennaio 2019 alle 6:06

È morta di cancro. Come un qualsiasi plebeo. Era una contessa tedesca, di quelle che sapevano esibire un glamour da vecchi tempi, o almeno così raccontano le cronache mondane. Si chiamava Maya. Forse questo era davvero il suo nome, il cognome, chissà?. Lo scrivo perché Maya era stata sposata, poi quando si separò dal marito, milionario, ottenne solo 9 milioni di sterline in alimenti. “Non è abbastanza” si lamentò Maya. Del resto, la contessa aveva ragione, dall’erede del patron della Mercedes Benz ci si sarebbe dovuto aspettare di più. Comunque Maya fece buon viso a... Continua »

Scrivi un commento