Escalation neocon: Hanno fretta di ‘fare’ il kurdistan

da Rischio Calcolato — 22 agosto 2016 alle 12:12

Buttata la maschera,  l’America minaccia  MILITARMENTE Siria e Russia; ammette di avere sul territorio siriano truppe e commandos         americane  che combattono contro il governo di Damasco a favore dei separatisti curdi; crea un “no fly-zone” di fatto sulla particella di territorio siriano che ha promesso ai curdi di rendere indipendente.  Il generale Stephen Townsend, comandante delle forze Usa in Irak e Siria,  ha dichiarato: “Abbiamo informato i russi     di cosa siamo pronti a  fare —-ci difenderemo se minacciati”.

Continua »

Scrivi un commento