Ecco qualcosa di cui non si sentiva davvero il bisogno: il discorso di Giorgio Napolitano (Presidente della Repubblica in pectore?) durante l’inaugurazione dell’attività parlamentare della nuova legislatura.

da ROSEBUD – Arts, Critique, Journalism — 23 marzo 2018 alle 4:39

  La domanda è d’obbligo: ma che sistema scassato abbiamo noi, se il regente la funzione di Presidente del Senato si arroga il diritto (che eventualmente spetterebbe al Presidente della Repubblica in carica, a nessun altro), di fare un discorso mai richiesto, senza arte ne parte? O l’oratore, in questo caso l’ex Presidente Napolitano, noto per la sua ritrosia a ritirarsi a vita privata, si è arrogato tale “onore”? In altri luoghi più superstiziosi di questo si direbbe: tocchiamo ferro! O meglio tocchiamo tutto ciò che potrebbe portare bene a dispetto dell’incredibile e... Continua »

Scrivi un commento