Dove porta la "curva di apprendimento" di Trump

da Estremo Occidente — 14 aprile 2017 alle 9:58

Al termine della "settimana di tutti i capovolgimenti", i media Usa si soffermano sull'elenco delle posizioni che Trump ha cambiato completamente: dall'isolazionismo all'interventismo (in Siria, Corea del Nord), dal putinismo alla nuova guerra fredda, dal protezionismo alle caute aperture verso la Cina, dagli insulti agli apprezzamenti per Janet Yellen (Federal Reserve), per concludere con la clamorosa rivalutazione della UE e soprattutto della Nato ("Non è più obsoleta!" ha annunciato ieri generando sospiri di sollievo a Bruxelles a un mese dal primo summit atlantico).
Il tema della...

Continua »

rampini_1

Scrivi un commento