Cosa faranno ora i fuoriusciti dal PD

da Informare è un dovere — 26 febbraio 2017 alle 15:51

Ieri hanno fondato un nuovo partito che si chiama "Democratici e progressisti", e per prima cosa si impegneranno per il Sì al referendum sui voucher (e in Parlamento?)
Da sinistra, Arturo Scotto, Roberto Speranza, Enrico Rossi e Massimiliano Smeriglio all'assemblea di presentazione di Articolo 1 - Movimento Democratici e Progressisti, il 25 febbraio 2017, a Roma (Fabio Cimaglia / LaPresse)
Il 25 febbraio si è tenuta a Roma la conferenza di presentazione del partito nato dalla… Continua »

Andrea De Luca

Scrivi un commento