Caso Aquarius. Travaglio si sbaglia, Conte non deve spiegare nulla agli italiani. E sul perché oggi ho spento “DiMartedì”.

da ROSEBUD – Arts, Critique, Journalism — 12 giugno 2018 alle 15:49

  Stavolta non ce l’ho fatta davvero, ho dovuto spegnere Floris e il suo DiMartedì. D’accordo gli psicoprogrammi RAI che non guardiamo più dai tempi del renzismo epico, d’accordo le trasmissioni di simil-approfondimento politico in stile “Tagadà” (La7), dove, visto il delirio, si comincia a sospettare che colà ci siano problemi che riguardano più la medicina che la politica, d’accordo i Paolo Mieli di questo mondo che pure da Floris continuano a ribadire l’ovvio nel loro wishful thinking (oggi peraltro codesto signore se n’è venuto fuori con la perla “Va bene, i... Continua »

Scrivi un commento