Bufale siamesi

da Left Wing — 29 novembre 2017 alle 8:53

I racconti fasulli sono sempre esistiti, al punto che tutta la cultura può esserne considerato un unico ammasso, dove – ma è il suo bello – teorie e visioni si avvicendano smentendosi a catena. E se questo vale per le scienze e le filosofie, ancor più si verifica con il sorgere dei mass media, che fin dalle origini non si rivolgono affatto a “tutti”, ma ai “loro” (lettori, spettatori, audience), cioè ai segmenti del corpo sociale che ne condividano a priori l’impostazione. In sostanza, le fake news sono state sempre cibo per le varie fake views. Basti osservare come si...

Continua »

Scrivi un commento