Bloccato smartphone cinese, le ragioni del protezionismo

da Estremo Occidente — 10 gennaio 2018 alle 7:34

Washington proibisce "per ragioni di sicurezza nazionale" il maxi-accordo tra la Huawei e AT&T che avrebbe aperto il mercato americano alla vendita in massa di smartphone cinesi (la stragrande maggioranza degli utenti acquista lo smartphone attraverso l'operatore telecom e AT&T è uno dei più grossi). La motivazione ufficiale è il rischio di spionaggio cinese. Ma è probabile che la ragione vera sia un'altra: l'assenza di reciprocità nell'accesso al mercato cinese. E' difficile in questo caso dare torto agli Stati Uniti, le asimmetrie nelle regole sono stridenti e risalgono all'era in...

Continua »

rampini_1

Scrivi un commento