Autunno. Armando non regna più…

da ROSEBUD – Arts, Critique, Journalism — 4 dicembre 2019 alle 11:59

di Renato Pierri. “Era bello come il sole”, così mi aveva detto Armando, quando morì Miro, un gigante, forte, portato via anzi tempo e in breve tempo dalla terribile malattia. Avrebbe mai immaginato Armando che dopo qualche mese sarebbe toccato a lui? Armando è un inquilino del palazzo di fronte, uomo del popolo, mi stringeva la mano quando m’incontrava e mi dava del lei, non mi chiamava “caro”, come il giovanotto che incontro nell’ascensore e col quale in tanti anni avrò scambiato al massimo tre parole. Conoscevo un po’ di più Armando. Si era improvvisato giardiniere,... Continua »

Scrivi un commento