Ancora giravolte di Trump sulla Cina

da ROSEBUD – Arts, Critique, Journalism — 23 maggio 2019 alle 10:38

di Michele Marsonet. Già si sapeva che i fulmini scagliati da Donald Trump contro Huawei avrebbero causato una quantità di danni, alla Cina ma anche – se non di più – agli Usa. Puntuale è arrivata la conferma. Si apprende infatti che il tycoon ha rinviato di 90 giorni, vale a dire fino al prossimo 19 agosto, il decreto che doveva impedire al colosso cinese delle telecomunicazioni di comprare parti e componenti da società statunitensi. Novanta giorni, in casi come questi, rappresentano un bel po’ di tempo, e qualcuno azzarda l’ipotesi che l’attuale amministrazione americana... Continua »

Scrivi un commento