Anche a San Bernardino era in corso una simulazione…

da Rischio Calcolato — 5 dicembre 2015 alle 10:54

“ Nel nostro centro si sono esercizi di simulazione ‘active shooter’ tutti i mesi!”: così si lamentava in un messaggino una infermiera che lavora al Centro Disabili dove è avvenuta la sparatoria. L’infermiera si chiama Dorothy Vong, e la sua testimonianza è stata riportata dal Los Angeles Times.

Le esercitazioni “active shooter” (sparatore attivo) sono appunto simulazioni in cui si suppone che gli agenti di polizia,m Guardia Nazionale e soccorritori sanitari diventano esperti, per così dire, come trattare gli stragisti che sparano in scuole e simili istituti. Siccome le...

Continua »

Scrivi un commento