Alfano ha una testa, un cuore e un talento, ma non può fuggire all'estero

da Ideateatro — 9 gennaio 2017 alle 18:31

Cervelli in fuga? Per Alfano i talenti all’estero sono piuttosto “ambasciatori del nostro successo”. Ho una testa e un cuore, sebbene i piedi ce li abbia in quattro scarpe. Piacerebbe anche a me espatriare, ma il mio talento l'ho messo al servizio della Patria.Il ministro degli Esteri premia una start up e un progetto di ricerca di due italiani che vivono negli Stati Uniti e poi dice: "Sono italiani che hanno la testa e il cuore, sebbene non i piedi, in Italia e che possono far parte di una rete che non è solo virtuale utile per attivare canali di dialogo". Alfano ha spiegato come... Continua »

Giorgio A. Iacono

Scrivi un commento