A proposito della tragedia di Genova. E sulla “Spending Review”.

da ROSEBUD – Arts, Critique, Journalism — 14 agosto 2018 alle 11:55

un intervento di Michele Marsonet. Solo chi vive e lavora a Genova può comprendere realmente la portata della tragedia che ha colpito la città. Non si tratta solo di solidarietà con le povere vittime che, alla fine, credo saranno più numerose di quelle finora registrate. Il crollo del ponte Morandi aggiunge, in realtà, un ulteriore tassello alla crisi di un territorio ormai lontano dai fasti dei decenni successivi al dopoguerra, quando il capoluogo ligure era diventato il perno del sistema italiano delle Partecipazioni Statali conservando, al contempo, il ruolo di primo porto... Continua »

Scrivi un commento