Wittgenstein

  • Cosa vuol dire “morti per il coronavirus”

    Wittgenstein 24 febbraio

    Provo a chiarire una cosa che è chiara per molti ma è spesso detta sbrigativamente e quindi può generare equivoci...

  • Frontiere

    Wittgenstein 24 febbraio

    Una propaganda in malafede si sta agitando sui soliti giornali e nei soliti partiti per approfittare delle paure e dei rischi del coronavirus, e vendere l’idea...

  • Non siamo preparati

    Wittgenstein 23 febbraio

    Il problema, stavolta, tra i terroristi e i minimizzatori, è che la realtà delle cose proprio non si può sapere...

  • Il nuovo pericoloso gioco tra gli adulti

    Wittgenstein 20 febbraio

    Anche nella mia chat di genitori ha generato improvviso allarme e ansia la notizia di una presunta diffusione tra i ragazzi di tutto il mondo di uno scherzo pericoloso...

  • Di cosa aver paura

    Wittgenstein 19 febbraio

    Senza sottovalutare nessun rischio, mi fa impressione il livello di confusione che c’è in giro tra il timore delle conseguenze potenziali, future e sconosciute...

  • Il boxino morboso del Post

    Wittgenstein 8 febbraio

    Appassionati di anniversari d’altri, non facciamo mai caso ai nostri. Ho notato ora che tre settimane fa hanno compiuto quattro anni i Flashes, la sezione del...

  • Possiamo immaginare

    Wittgenstein 5 febbraio

    La storia del vigile che si è ucciso a Palazzolo sull’Oglio, in provincia di Brescia, è triste comunque: capire se lo abbia fatto in relazione alle conseguenze...

  • Prima delle fake news

    Wittgenstein 3 febbraio

    Nel weekend ho ritrovato questo libro, e ho realizzato che allora, nel 1988, fu la prima diffusa occasione di venire a sapere che alcune delle cose che registravamo...

  • Le parole per dirlo

    Wittgenstein 1 febbraio

    Ieri il ministro Speranza ha riferito in parlamento sul coronavirus. Non ci sono ragioni di dubitare che il ministero stia coordinando al meglio il lavoro sanitario...